Topic 10 Le chiavi per una buona comunicazione

– Organizzare un ambiente calmo e senza distrazioni. La comunicazione con i vostri bambini sarà più semplice nel momento in cui loro avvertono che state prestando attenzione. Anche limitare di impegnarsi in due attività, come guardare il telefono mentre il bambino sta parlando con voi. Hanno bisogno di sentire che hanno la vostra più totale attenzione.

– Scegliere una tempistica in cui il bambino è disponibile. Il bambino potrebbe non voler parlare se è assorto da un programma televisivo o in un gioco. È meglio aspettare un altro momento per parlare con lui. L’ora del pasto e la routine della nanna possono essere un buon momento per parlare, a patto che si evitino argomenti che potrebbero turbarlo.

– Essere chiari e concisi. Il bambino capirà meglio il messaggio se userete un linguaggio adeguato al suo sviluppo. Usate parole semplici e frasi brevi. Evitate anche lunghi monologhi. L’obiettivo è quello di avere discussioni positive.

– Prestare attenzione alla comunicazione non-verbale. L’atteggiamento e i gesti del bambino inviano messaggi che possono aiutare a relazionarsi meglio con lui. Per esempio, distogliere lo sguardo e assumere una posizione chiusa, come curvare le spalle o abbassare la testa, possono indicare un disagio presente.

– Utilizzare “Io” al posto di “Tu”. In questo modo si evita che il bambino possa sentirsi criticato. Inoltre, fornisce un buon modello di comunicazione che può essere imitato con altri bambini.

– Siate rispettosi. Evitate di dare la colpa o di generalizzare usando parole come “sempre” o “mai”. Ad esempio, frasi come “dimentichi sempre il libro a scuola” o “non sei mai contento della cena” possono indurre il bambino a chiudersi e a non fornire più informazioni.

– Siate aperti. Se non siete d’accordo con il bambino, fategli sapere che va bene non essere d’accordo su tutto e cercate di vedere le cose dalla sua prospettiva. Non giudicate. Tuttavia, spiegate i valori che sono importanti nella vostra famiglia e che devono essere rispettati. È importante essere aperti a ciò che il bambino ha da dire. In questo modo si creerà uno spazio sicuro per imparare a parlare delle proprie idee.